DSC_0322

In giro per Napoli: San Gregorio Armeno

C’è una zona di Napoli dove la magia e la bellezza del Natale non passano mai: San Gregorio Armeno
In queste stradine è possibile trovare decine e decine di botteghe di artigiani che da sempre portano avanti la tradizione dei presepi napoletani di generazione in generazione da padre in figlio. 

Ma sapete come i napoletani sono arrivati a questo? 

 Nella strada in epoca classica esisteva un tempio dedicato a Cerere, alla quale i cittadini offrivano come ex voto delle piccole statuine di terracotta, fabbricate nelle botteghe vicine. La nascita del presepe napoletano quindi è naturalmente molto più tarda e risale alla fine del Settecento.

Io e la mia fotografa, abbiamo scelto di scattare proprio qui perchè siamo  entrambe affascinate follemente da questa zona di Napoli; una Napoli tradizionale, vera, piena di gente genuina e palazzi antichi che formano quei vicoli caratteristici che se un giorno dovessi andare via di qui sarebbero la cosa che più mi mancherà (oltre il mare ovviamente).

 

Ho scelto due outfit per questo shooting: 

nel primo ho scelto come colore predominante il rosso che colora la gonna firmata Bershka e gli orecchini di Rosegal e il nero come il top e i sandali e gli occhiali da sole a mezza montatura di Ilymix.

 

In entrambi noterete che è presente un orologio firmato Rosefield, color oro rosa, dalla nuova collezione del brand intitolata ‘The Boxy’ elegante e chic ma allo stesso tempo adatto a tutti i momenti della giornata.
Potete usare anche il codice ‘robsshelter‘ per avere il 10% di sconto sul primo acquisto sul sito: www.rosefieldwatches.com

 

(scorri per leggere i dettagli del secondo outfit)

FOTO DI MICHELA DEL PRETE

Per il secondo ho scelto qualcosa di più tradizionale, che ricordasse donne d’altri tempi.

Una camicia-top bianca con scollatura che personalmente mi ricorda le camice degli abiti antichi del 700, abbinata ad una gonna a tubino che ho trovato tra i vestiti usati del mercato che si fa nella mia città (pagata un euro tra l’altro), svasata alla base e degli orecchini pendenti azzurri con alcuni dettagli colorati. 

 

Qui abbiamo scelto di scattare tra i vicoli, dove ciò che si poteva vedere era qualche vecchietto seduto fuori la sua abitazione e ciò che si poteva ascoltare era il “rumore” delle lenzuola mosse dal vento stese dai balconcini.

 

One Response

Leave a Comment