Ci sono luoghi che ti colpiscono prima ancora che tu ci metta piede e dopo che ci sei stato non ti aspettavi ti soprendessero così tanto, così da lasciare li il cuore.

Mi è successo con quest’isola: Santorini.
La prima cosa che mi ha colpito di questo luogo sono i colori dominanti che la caratterizzano:
il bianco quasi accecante delle case, contrapposto al blu delle porte delle case e delle cupole delle chiese.

“Curiosità: sapete perchè proprio questi due colori?
Si dice che gli spiriti romantici sostengono che questi due colori corrispondano a quelli del cielo e delle nuvole, del mare e della schiuma delle onde; insomma, gli elementi naturali che caratterizzano il paesaggio.
Altri invece sostengono che invece siano ispirati alla bandiera greca, per affermare la loro indipendenza.”

Diciamo che mi piace credere più agli spiriti romantici!

Un altra caratteristica di Santorini sono i tramonti mozzafiato che colorano il paesaggio e il bianco delle case di sfumature che vanno  dall’arancio, al rosso, al viola.
Da vedere almeno una volta nella vita, assolutamente!

E volete sapere una cosa?
Nel giro di una settimana l’isola è visitabile tutta!
Basta noleggiare un veicolo, io vi consiglio il Quad:
costa dai 120 ai 180 euro per 7 giorni(se siete bravi a contrattare anche di meno),
è perfetto per le strade a volte non sempre pianeggianti, ed è parcheggiabile ovunque.

In seguito troverete una lista dove vi mostro le cose che ho fatto sull’isola e che vi consiglio assolutamente di fare:

Visitare la Black, White, e Red Beach;

Escursione in Catamarano;

Visitare Oìa, Imerovigli e Fira;

Visitare una delle librerie più belle del mondo (Oìa);

Visitare il museo del vino e degustare i vini più buoni di santorini;

Scoprire i villaggi tradizionali:
Emporio, Megalochori, Pyrgos;

Quando visito un luogo, il mio scopo è quello di scoprire la parte tradizionale di esso;
con i loro abitanti, le loro casette e i loro colori, i villaggi dell’isola mi hanno stupito tantissimo.
Infatti, è stata la mia parte preferita.


Visitare Akrotiri e la sua città preistorica;

3

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *